Sentieri Altopiano dei Sette Comuni

Presentazione

altopiano_00_copertinaL’idea che le sezioni vicentine del Club Alpino Italiano riunite in un’associazione stampassero le carte topografiche delle montagne vicentine si è rivelata un’idea vincente.

Questa sesta edizione con scala da 1:25000 della carta dei sentieri dell’Altopiano di Asiago si va ad affiancare alle carte topografiche del Pasubio-Carega, della Valdastico-Altopiani Trentini, del Canale del Brenta e Massiccio del Grappa, anch’esse già passate per più edizioni.

Queste carte sono il frutto del lavoro di un gruppo di soci competenti e profondi conoscitori della montagna, spinti nelle loro ricerche non da un ritorno economico, ma dalla passione per la cartografia e dalla perfetta conoscenza delle esigenze degli escursionisti. Si tratta di un lavoro che ha richiesto mesi passati a setacciare l’Altipiano dei 7 Comuni con la bussola prima ed il gps poi per controllare, verificare, segnalare…

L’escursionista attento non mancherà di notare la qualità della cartografia, l’uso attento dei toponimi, la cura prestata nell’aggiornare le strade forestali e le nuove varianti, nell’indicazione delle parti boschive, che fanno di questa carta la migliore tra quelle in commercio.

La nuova edizione della carta è stata così aggiornata nella sua base topografica (inserimento di nuove strade, aggiornamento dei tracciati dei sentieri minori, aree di sosta) e contiene una descrizione puntuale delle modifiche apportate ad alcuni sentieri per migliorare l’interesse e la percorribilità (805,810). Inoltre, ai percorsi dell’Ecomuseo della Grande Guerra già inseriti nella precedente edizione, sono stati inseriti anche i principali percorsi per mountain bike segnalati dall’Asiago Bike Resort, i luoghi della memoria e dell’ispirazione nella letteratura di Mario Rigoni Stern ed il tracciato delle principali passeggiate attorno ai centri abitati. Questo per venire incontro alle esigenze anche dei semplici frequentatori dell’Altipiano.

Il libretto è stato completamento rivisto sia nella parte descrittiva dei sentieri (tra i quali è stata inserita anche l’Alta Via del Tabacco) sia nella parte informativa (guide e libri, recapiti delle principali strutture).

I ringraziamenti ai soci che hanno collaborato all’aggiornamento della carta non sono solo doverosi, ma vengono dal profondo del cuore di ogni escursionista appassionato di montagna.

Anna Maria Fabris – Coordinatore dell’Associazione delle Sezioni Vicentine del CAI


Gallery della Carta

Altopiano 02 Copertina Mappachiusa
Altopiano 03 Copertina Mappaaperta
Altopiano 04 Interno Mappaaperta
Altopiano 05 Interno

I rifugi